L’acqua è formata da due atomi di idrogeno (H2) e 1 atomo di ossigeno (O). La formula chimica è quindi : H2O . Che i due gas siano presenti nell’acqua in rapporto di 2 a 1, si può dimostrare mediante un’operazione nota come elettrolisi : al passaggio di corrente elettrica continua l’acqua si decompone, i due gas possono essere raccolti separatamente e il loro volume può essere misurato.

L’acqua presenta un comportamento del tutto anomalo se sottoposta a raffreddamento: diminuisce di volume fino alla temperatura di 4° C, dopo di che, se ulteriormente raffreddata, aumenta il suo volume. Ciò significa che alla temperatura di 4° C essa occupa il minimo volume e, poiché la sua massa non varia, raggiunge evidentemente la massima densità. Quando poi la temperatura si abbassa al di sotto di 0° C, l’acqua passa dallo stato liquido a quello solido formando il ghiaccio con grande aumento di volume. Da quanto abbiamo detto, si evince che il ghiaccio, avendo una densità minore dell’acqua, è più leggero e quindi galleggia. Questo fenomeno è importante da un punto di vista biologico: lo strato di ghiaccio che nelle stagioni fredde si forma sulla superficie dei mari, dei fiumi e dei laghi non affonda e funge anche da isolante termico (essendo il ghiaccio un cattivo conduttore di calore), permettendo così la vita sotto la superficie ghiacciata.


Category: Scienze

About the Author


Comments are closed.


Puoi seguirci anche su…

       

Categorie


settembre: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  


 
Host di destinazione non consentito, sblocca la connessione nel pannello di AlterVista (Risorse > Impostazioni PHP)