Durante le missioni Apollo 12, 14, 15 e 16, gli astronauti hanno installato sulla superficie della Luna quattro stazioni sismiche capaci di rilevare i movimenti del suolo e di trasmettere ai centri di ricerca terrestri i dati raccolti. Ciò ha permesso di riconoscere nel nostro satellite una struttura interna distinta in crosta, mantello e nucleo. La crosta presenta uno spessore variabile tra 30 e 100 chilometri, ed ha la massima potenza al di sotto degli altopiani. Il mantello, intermedio tra la crosta ed il nucleo, ha spessore variabile tra 1300 e 1370 Km: esso è distinto in mantello superiore, medio e inferiore. Il nucleo, infine, ha il raggio di circa 340 Km e la sua temperatura è di 1900 °K. Per ciò che concerne i sismi lunari, le quattro stazioni installate hanno appurato che essi sono meno frequenti e meno intensi di quelli che interessano la Terra: il loro numero annuo, infatti, è inferiore all’ 1% del corrispondente numero di sismi terrestri, e la loro intensità al massimo giunge al terzo grado della scala Richter. I sismi lunari hanno ipocentri sismici lunari localizzati intorno alla discontinuità che separa il mantello medio da quello inferiore, alla profondità di 900-1000 chilometri dalla superficie (si ricordi che la profondità degli ipocentri sismici terrestri oscilla tra 0 e 700 Km). Gli ipocentri sismici lunari sono concentrati in zone disposte in direzione del nostro pianeta, poiché i sismi lunari “dipendono dall’ attrazione terrestre” ( i sismi terrestri, al contrario, dipendono dai moti della crosta e della parte superiore del mantello). Sul piano della sismicità, dunque, le differenze tra Luna e Terra possono essere così riassunte: la crosta e la parte superiore del mantello lunare sono quasi del tutto inerti, mentre sulla Terra esse non solo risultano attive, ma addirittura determinano sismi.

luna


Category: Scienze

About the Author


Comments are closed.


Puoi seguirci anche su…

       

Categorie


agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  


 
Host di destinazione non consentito, sblocca la connessione nel pannello di AlterVista (Risorse > Impostazioni PHP)